Si è scritto molto sull’importanza della prima impressione. Nel discorso, il vostro pubblico vi permetterà un tempo molto risicato per vincere la loro attenzione e per stabilire se il tuo messaggio meriti un poco del loro tempo prezioso.

Ma questo momento di grazia dura quanto? 8 secondi*? 30 secondi?  meno di 2? Non lo so con certezza – ma so per esperienza che sono davvero pochi istanti. Mi sento di suggerirti di dare assoluta priorità allo sviluppo dell’apertura del tuo discorso; scrivila e memorizzala.

Nel prossimo blog vi proporrò alcune aperture che funzionano alla grande – ma oggi vorrei aprirvi gli occhi alle peggiori aperture di sempre.

Ahimé sono anche le più comuni.

“Hello everybody”

Sento aprire così soprattutto manager non-madrelingua che presentano in inglese. Suona troppo informale e non apre alla curiosità e all’ascolto.  Manca di creatività e fa pensare ad una mancanza di preparazione. Puoi sicuramente fare di meglio!

“Scusate, non ho avuto il tempo di preparare”

Ah, allora vuoi proprio annunciarlo!  Ma così. il pubblico inconsciamente capisce che hai dato poca importanza all’occasione e per estensione a loro stessi! Pessimo inzio.  Anche se fosse vero, non insidiare nel ascoltatore un pensiero negativo che altrimento non avrebbe avuto. (Loro non hanno idea quanto tu ti sia preparato)

“Quanto tempo ho?”

A dir la verità, questa è una domanda che si sente più all’estero, perché qui in Italia molto spesso si da poca importanza alle indicazioni del tempo. E invece, è fondamentale sapere prima di iniziare quanto tempo avrai a disposizione; chiedilo giorni prima, quando stai preparando la presentazione, e poi rispettalo.  Bonus tip: darai un impulso di positività se finisci qualche istante prima del previsto!

“Oggi vi parlerò di…”

Salta dentro all’argomento! Racconta un’esperienza o un anettodo – qualsiasi cosa.

Relatore: “Oggi vi parlerò di…”

Pubblico: “zzzzzzzzzz”

“E’ acceso questo? Mi sentite?”

Questa è un ottimo modo per apparire inetto e distruggere ogni speranza di guadagnare la fiducia del tuo pubblico.  Arriva presto per potere testare tutti i dispositivi, incluso il microfono, molto prima che arrivi il pubblico.

“Prima di iniziare…”

Appena apri bocca, hai già iniziato!  Ricordati che hai pochi secondi per catturare l’interesse del tuo pubblico e guadagnare il loro ascolto per il resto della presentazione.  Sfruttali bene!

Lisa Marie Gelhaus

*You’ve Got 8 Seconds, Paul Hellman, 2017

Per aiuto ad applicare questi consigli nella tua organizzazione, ci sono i nostri corsi.

Contattaci qui